Due persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per appropriazione indebita, danneggiamento e sfruttamento del lavoro.

15 Maggio 2019 0 Di

(PressMoliLaz) Isernia, 15 mag. I Carabinieri della Compagnia di Isernia hanno denunciato alla Magistratura una casalinga isernina per danneggiamento e appropriazione indebita. La donna, separata legalmente, approfittando dell’assenza dell’ex coniuge asportava dall’abitazione – già in uso ad entrambi e di cui conservava una copia delle chiavi – gran parte del mobilio, porte interne e parte dei servizi, provocando altresì danni l’impianto elettrico e alle installazioni sanitarie e idriche. Sempre i Carabinieri della Compagnia di Isernia ha deferito alla locale A.G. un imprenditore agricolo perché, senza alcun contratto ed in condizioni di sfruttamento, approfittando dello stato di bisogno, impiegava illecitamente e con continuità un operaio non regolarizzato secondo la vigente normativa. L’imprenditore dovrà ora dare conto all’Autorità Giudiziaria degli abusi commessi