Ponte del primo maggio ad Isernia e provincia. Poche le sanzioni e molte le richieste di chiarimenti. Giovane alla guida senza aver ancora conseguito la patente.

5 Maggio 2020 0 Di

(PressMoliLaz) Isernia, 05 mag. Nel corso del ponte del primo maggio i militari della Compagnia Carabinieri di Isernia hanno intensificato i controlli, nell’ambito di tutta la giurisdizione. Importante è risultato il dispiegamento di forze messo in campo. Poche le sanzioni elevate, in rapporto alle persone controllate, mentre sono state numerosissime le richieste di chiarimenti sulle nuove regole e le attività da svolgere all’aperto. Risposte che sono state fornite sia dalle pattuglie che dai Carabinieri in servizio nelle Centrali Operative.
Questo primo maggio dunque è trascorso in modo tranquillo, con poche persone in giro, sia in città che nelle varie località della provincia, ma senza le tradizionali grigliate, osservando il fondamentale distanziamento sociale ed il divieto di assembramenti. Utilissimo la scelta di mettere in campo le motociclette dell’arma che hanno permesso di raggiugere celermente tutte le  località anche percorrendo stradine secondarie. Sorpreso un giovane alla guida di una autovettura di proprietà di un parente,  con il solo “foglio rosa”. C’è da dire che la maggioranza dei cittadini ha dimostrato, finora, un grande senso di responsabilità, il rispetto delle regole e il buon senso, che sono prevalsi fino a questo momento con l’auspicio che proseguano anche con l’inizio della nuova fase che stabilisce a decorrere da oggi piccole libertà e ritorno al lavoro per molte persone. É indispensabile non abbassare la guardia, per evitare una ripresa del contagio. L’attività di vigilanza é tuttora in corso e proseguirà incessante nei prossimi giorni.