Un pranzo di buon auspicio, col pensiero ai più piccoli. Così Capracotta prova a ripartire Il sindaco Paglione: «Orgoglioso di questa comunità. Un grazie sincero agli organizzatori»

15 Maggio 2020 0 Di

(PressMoliLaz) Capracotta (IS), 15 mag. A Capracotta c’è una grande voglia di ripartire. Nonostante le difficoltà che – oggettivamente – ancora permangono e mentre si susseguono le manifestazioni di solidarietà, si segnala un’iniziativa che vuole segnare, simbolicamente e non solo, un momento particolare, in quello che potrebbe essere l’ultimo giorno di chiusura totale e l’inizio di una cauta ripresa: domenica 17, infatti, il ristorante l’Elfo, con la collaborazione delle attività commerciali locali, ha organizzato il Pranzo del buon auspicio. Un pranzo particolare, non solo perché sarà rigorosamente da asporto oppure da ricevere a domicilio prenotandolo per tempo, ottemperando quindi alle norme ancora in vigore, ma anche e soprattutto perché l’intero ricavato sarà devoluto ad una causa molto nobile: il miglioramento del parco giochi della villa comunale di Capracotta.
Proprio così, un pranzo organizzato pensando ai più piccoli che, quando tutto potrà ripartire, avranno anche un nuovo parco giochi.
«Questa iniziativa, che è stata condivisa con l’amministrazione comunale, vuole essere il segnale di una Comunità che non si arrende e che, anzi, è pronta a ripartire, sia pure con tutte le cautele che servono e nel pieno rispetto delle indicazioni che provengono dal mondo scientifico» dice il sindaco di Capracotta Candido Paglione. «Sono orgoglioso di questa comunità che anche nei momenti più difficili sa trovare spunti di generosità e riesce sempre a guardare avanti – dice ancora il primo cittadino. Oggi, addirittura, siamo capaci di inventarci un’occasione per fare solidarietà a favore dei nostri bambini. Un grazie sincero – conclude il sindaco – va a Michele e Franca e a tutto lo staff del ristorante L’Elfo, cui chi vuole partecipare può rivolgersi, per questa iniziativa davvero meritoria».