Il servizio di salvamento per le spiagge libere di Termoli è stato affidato “Lifeguard Srls” di Pescara

11 Giugno 2020 0 Di

(PressMoliLaz) Termoli (CB), 11 giu. Il Comune di Termoli ha affidato il servizio di salvamento per le spiagge libere alla società “Lifeguard Srls” di Pescara.

Lo prevede la determina n°23 del 10.06.2020 dopo l’espletamento di una regolare gara. Diverse sono le novità rispetto a quanto avvenuto fino allo scorso anno.  L’assistenza ai bagnanti sarà garantita tutti in giorni della settimana, inoltre particolare riguardo alle persone disabili che decideranno di usufruire delle spiagge libere e che, oltre ad una totale assistenza, ove possibile potranno usufruire delle sedie job che consentiranno di arrivare fino alla riva per trascorrere la giornata al mare in tutta tranquillità.

Il personale che sarà messo a disposizione dalla Lifeguard è stato completamente formato anche in base ai dettami richiesti dall’emergenza Covid-19.

Tutti gli operatori, oltre ad aver conseguito i brevetti BLS-D e per l’uso del defibrillatore, hanno partecipato ad un corso di aggiornamento designato appositamente per l’emergenza vissuta negli ultimi mesi. Nei tratti di spiaggia interessati sarà istallata una cartellonistica con tutte le informazioni utili che gli utenti dovranno rispettare.

Inoltre, per contrastare il diffondersi del virus, il personale autorizzato vigilerà su eventuali assembramenti che si potrebbero creare controllando che venga rispettato il distanziamento in base agli spazi che saranno messi a disposizione. Questo tipo di servizio sarà svolto a campione nei tratti di spiaggia libera.

L’attività che svolgerà la Lifeguard rientra in un progetto più ampio che coinvolgerà anche le postazioni private nelle quali, già da anni, sono impiegati assistenti ai bagnanti della stessa società pescarese. Se dovesse verificarsi un’operazione di salvataggio in mare, i guardaspiaggia delle zone di arenile libero si coadiuveranno con le postazioni degli stabilimenti balneari per velocizzare e portare a termine nel migliore dei modi le operazioni di soccorso in mare e garantendo allo stesso tempo l’assistenza su tutta la spiaggia.

Ma le novità non finiscono qui in quanto, nelle giornate di maggior affluenza, saranno impegnate con il personale anche due unità cinofile, i bagnini a quattro zampe affiancheranno i lifeguard che avranno a disposizione mosconi, torrette di avvistamento, salvagenti, defibrillatori, mascherine certificate FFP2N139, occhialini in policarbonato, guanti, casco e giubbotto di sicurezza, pallone ambu, bombole di ossigeno e cassetta medica. Il Comune di Termoli in dieci giorni ha dovuto recepire tutte le norme anti-Covid regionali e dell’Istituto Superiore di Sanità entrate in vigore i primi di giugno. Anche questa volta, nonostante l’emergenza Covid-19, l’amministrazione comunale ha dato prova di efficienza per garantire una serena stagione balneare. A partire dal 12 giugno le spiagge termolesi potranno essere frequentate in tutta sicurezza.