Covid, gestione emergenza ospedali Molise, almeno 30 esposti

25 Marzo 2021 0 Di

(PressMoliLaz) Campobasso, 25 mar 21  Sono almeno 30 gli esposti arrivati in Procura a Campobasso sulla gestione dell’emergenza Covid in Molise. Nel dettaglio, tre sono stati presentati dal Comitato dei familiari delle vittime, un quarto è in fase di preparazione.

Un’altra decina di esposti sono stati firmati da singoli familiari di pazienti deceduti dopo aver contratto il virus. Ci sono, inoltre, le denunce presentate dal Codacons, quelle di privati di cittadini e infine sei esposti presentati dal Movimento 5 Stelle.
Sul fronte del Comitato familiari vittime le principali contestazioni mosse dall’avvocato Enzo Iacovino riguardano l’impianto dell’ossigeno dell’ospedale Cardarelli di Campobasso, presunti casi di malasanità, il mancato aumento dei posti di terapia intensiva, il piano covid e il centro covid mai realizzato. Si arriva anche a ipotizzare, in alcuni casi, il maltrattamento dei pazienti.
Per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle questi gli esposti presentati: anziani ospiti della struttura Tabula Osca di Agnone (7 aprile 2020), carenze igienico-sanitarie negli ospedali (25 maggio), servizio 118 riferito ai pazienti covid (27 novembre), carenze all’ospedale Cardarelli (11 gennaio 2021), emergenza sanitaria in Molise denunciata ai ministeri competenti (21 gennaio) e vaccini Neuromed (22 marzo).