Presieduto dal Presidente Salvatore Micone si è tenuto oggi il Consiglio regionale.

3 Agosto 2021 0 Di

(PressMoliLaz) Campobasso, 03 ago 21 In apertura di seduta il Presidente della Regione, Donato Toma, ha fornito delle informazioni all’Aula sulle dimissioni del Commissario ad acta per il rientro dal deficit sanitario, Flori Degrazzi, e sulla situazione degli incendi nel basso Molise.

In particolare il Presidente Toma ha dato notizia all’Assise del contenuto della lettera di dimissioni ricevuta, e indirizzata al Governo nazionale, dal Commissario Degrassi. La missiva, è stato evidenziato, comunica la volontà di rassegnare le dimissioni per motivi personali di salute, evidenziando delle ataviche criticità del sistema sanitario regionale e il buon rapporto di leale collaborazione, nel rispetto dei ruoli, avuto con il Presidente della Regione nei mesi di incarico.

Per quel che concerne gli incendi che hanno interessato nella giornata di ieri, domenica 1° agosto, vaste aree dei comuni di Guglionesi, Campomarino e Termoli, il Presidente ha evidenziato come a seguito delle informative pervenute dai territori interessati, il Prefetto di Campobasso ha attivato il Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) presso la stessa Prefettura del Capoluogo regionale.

Coordinamento a cui ha partecipato, ovviamente, anche lo stesso Presidente della Regione quale autorità di protezione civile regionale. Il CCS ha coordinato le varie operazioni di contenimento degli incendi, nonché le attività di soccorso e salvaguardia della popolazione. Sono stati richiesti gli interventi di un canadair e di un elicottero che hanno coadiuvato le forze di terra per il contrasto alla linea del fuoco. Il Presidente della Regione ha poi allertato, in accordo con la Prefettura, le strutture sanitarie dell’Ospedale di Termoli e del 118 regionale per soccorrere nel caso cittadini provenienti dalla zona interessata dall’incendio. Il Presidente Toma, ricordando che per fortuna non ci sono stati feriti, ha riferito all’Aula di attendere entro oggi la stima dei danni da parte dei comuni interessati per poi assumere in serata o domani mattina la deliberazione di Giunta che richiedere al Governo l’emanazione delle stato di calamità nazionale.

Il Consiglio ha quindi iniziato la valutazione della “Variante al vigente Piano regolatore del Comune di Macchia d’Isernia per la realizzazione del nuovo polo scolastico Galileo Galilei destinato a scuola d’infanzia”. L’argomento era stato licenziato con parere favorevole dalla III Commissione consiliare.

Ha illustrato l’argomento il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Roberto Di Baggio. In particolare il provvedimento prevede, come ha spiegato Di Baggio, l’approvazione del cambio di destinazione d’uso di un terreno del Comune di Macchia di Isernia sul quale realizzare il nuovo polo scolastico Galileo Galilei destinato a scuola d’infanzia. Ciò al fine di dotare lo stesso comune di un nuovo plesso per incrementare la qualità e l’efficacia delle attività formative e dell’offerta didattica, superando così, definitivamente, le evidenti e molteplici criticità dell’attuale edificio

scolastico.

Sono intervenuti per dichiarazione di voto i Consigliere Greco, Fanelli e il Presidente della Regione Toma. Il provvedimento è stato approvato con 11 voti favorevoli e 5 astenuti.

L’Assemblea ha, poi, iniziato l’esame del Rendiconto finanziario 2020 del Consiglio regionale presentato dall’Ufficio di Presidenza dell’Assise.

Ha illustrato il provvedimento il Presidente della I Commissione (che ha espresso parere positivo all’atto), Andrea Di Lucente. Sono intervenuti per dichiarazione di voto i Consiglieri Fanelli e Greco e il Presidente della Giunta Toma.

Nella sua relazione Di Lucente ha evidenziato come l’esercizio 2020 si è chiuso con un avanzo di amministrazione pari a euro 734.711, determinato da un fondo cassa al 1° gennaio 2020 fissato a 554.167,13 finito per diventare un saldo al 31 dicembre del medesimo anno di euro 409.709. A determinare tale risultato di residui attivi pari a euro 1.460.125 e residui passivi per euro 900.465. ne consegue che la gestione di competenza rileva un avanzo di competenza di euro 720.717.

Il provvedimento è stato approvato a maggioranza con 11 voti favorevoli 3 contrari e 1 astenuto. Il Consiglio quindi, dopo gli interventi per dichiarazione di voto dei Consiglieri Fanelli e Greco, nonché del Presidente della Regione Toma, ha preso atto all’unanimità della Relazione per l’anno 2020 del Garante regionale dei diritti della Persona Leontina Lanciano.

L’Assise, inoltre, ha esaminato la Mozione, a firma dei Consiglieri Manzo, Greco, Nola, De Chirico, Primiani e Fontana, avente ad oggetto “Interventi e definizioni dei criteri e delle modalità per l’utilizzo delle risorse del fondo per l’inclusione delle persone con disabilità e turismo, ai sensi dell’art. 34 della Legge 21 maggio 2021 n. 69”. Ha illustrato il provvedimento il primo firmatario, Consigliere Patrizia Manzo, sono seguiti gli interventi degli Assessori-Consiglieri Filomena Calenda e Vincenzo Cotugno, quindi dei Consiglieri Andrea Greco, Angelo Primiani, Valerio Fontana e del Presidente della Regione Donato Toma.

La mozione è stata approvata all’unanimità. In particolare l’Assemblea, con l’atto di indirizzo assunto, impegna il Presidente della Giunta regionale ad assumere le iniziative necessarie per:  promuovere percorsi per un turismo accessibile ispirandosi ai principi e all’esperienza tipo del progetto pilota “Bandiera Lilla” e delle iniziative messe in campo nel Parco del Gran Sasso, strumenti in grado di coniugare il sostegno e la promozione sociale con il marketing

turistico, operando sia in una prospettiva di fruizione sociale sia il rilancio dell’economia;  sensibilizzare le amministrazioni comunali della regione ad attivare tali percorsi, agevolando inoltre la concessione dei percorsi necessari alla realizzazione di quei semplici interventi  strutturali necessari al raggiungimento di questa finalità, ovvero un turismo accessibile a tutti.

 Valutare la predisposizione di idonee progettualità e avvisi pubblici mirati alle imprese sociali del Terzo Settore e ad associazioni no profit già esistenti o di nuova creazione per consentire di poter avere accesso ai fondi di cui all’articolo 34 della legge 69/2021, c.d. Decreto Sostegni, per attivare progetti pilota di turismo accessibile estesi all’intero sistema turistico e culturale regionale.

Si sono, infine, svolte una serie di interpellanze: Interpellanza, a firma dei consiglieri Nola, Greco e Primiani, ad oggetto “Interventi di sostegno temporaneo eccezionale a favore di agricoltori e PMI particolarmente colpiti dalla crisi da covid19”. Dopo l’illustrazione dell’atto rogatorio da parte del primo firmatario Consigliere Vittorio Nola, l’Assessore all’Agricoltura Nicola Cavaliere ha fornito risposta. L’interrogante si è detto non soddisfatto.

Interpellanza, a firma dei Consiglieri Greco, Primiani, Fanelli, Nola e Facciolla, ad oggetto “Aggressione collaboratore segreteria particolare del Presidente della Regione Molise, Sig. Maurizio Tiberio”.

Dopo l’illustrazione dell’atto rogatorio da parte del primo firmatario Consigliere Andrea Greco, il Presidente della Giunta regionale Donato Toma ha fornito risposta. L’interrogante si è detto non soddisfatto