Emanato avviso pubblico su rilancio del tessuto economico dell’intero territorio regionale

7 Settembre 2021 0 Di

(PressMoliLaz) Campobasso, 07 set 21 E’ con soddisfazione che l’Assessorato alle Politiche attive del Lavoro della Regione Molise, accoglie la determinazione nr. 781 del 6 settembre 2021 del Comune di Isernia che, a fronte delle deliberazioni della Giunta regionale finalizzate alla promozione dello sviluppo ed al rilancio del tessuto economico dell’intero territorio regionale, ha approvato l’Avviso Pubblico per la selezione dei 25 tirocinanti da avviare ai Lavori di Utilità Diffusa.
I destinatari dei programmi finalizzati alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità sono i disoccupati in possesso di specifici requisiti. Questi dovranno candidarsi a procedura di selezione bandita dal Comune del capoluogo di provincia.
I lavoratori selezionati opereranno secondo i seguenti obiettivi: valorizzazione del patrimonio pubblico urbano, extraurbano e rurale, compresa la relativa manutenzione straordinaria; valorizzazione dei beni culturali e artistici, anche mediante l’attività di salvaguardia e promozione; allestimento e custodia di mostre relative a prodotti, oggetti e attrezzature del territorio, nonché riordino o recupero e valorizzazione di beni archivistici, librari e artistici di interesse storico e culturale; riordino straordinario di archivi e recupero di lavori arretrati di tipo tecnico o amministrativo; attività ausiliarie di tipo sociale a carattere temporaneo.

“La Regione Molise – ha detto l’Assessore regionale Filomena Calenda – ha inteso indirizzare la spesa pubblica in senso produttivo. Con i Lavori di Utilità Diffusa, ai quali assieme alla struttura tecnica ho lavorato alacremente per velocizzare i tempi di esecuzione, si vuole superare il modello di mero assistenzialismo e abbiamo inteso farlo con la realizzazione di questi progetti che hanno l’obiettivo di assicurare, in via temporanea, anche un sostegno al reddito alle persone disoccupate che vivono in uno stato di disagio”.
L’Assessore comunica, inoltre, che entro la settimana saranno inseriti nella progettazione dei lavori di Utilità Diffusa anche i 43 Comuni che non avevano precedentemente aderito.