Gravina: “Le sinergie territoriali in ambito sociale determinati per intervenire concretamente”

12 Dicembre 2021 0 Di

(PressMoliLaz) Campobasso, 12 dic 21 Si è confermato un momento di formazione e confronto interessante e necessario, l’appuntamento voluto dall’Ambito Territoriale di Campobasso e quello di Isernia, “Molise WelFair – Futuro Anteriore di WelFare, keeping up”, patrocinato dalla Regione Molise, dal Comune di Campobasso e da quello di Isernia, rivolta a tutti gli operatori impegnati nel settore Sociale.

La lunga e proficua giornata di venerdì 10 dicembre organizzata dall’ATS di Campobasso e da quello di Isernia in collaborazione con le cooperative Ares, Assel, Sirio, Css, Giada, Nuova Assistenza, Futura, Casi, che hanno provveduto al finanziamento dell’iniziativa, si è svolta presso l’Auditorium “Unità d’Italia”, a Isernia, con la collaborazione anche della scuola I.S.I.S “Fermi – Mattei” di Isernia. Tante e diverse le figure istituzionali intervenute nella mattinata per portare il proprio saluto, prima di lasciare spazio alle attività di formazione vere e proprie, curate dal relatore della giornata Alessandro Ciglieri, esperto di levatura nazionale in progettazione e attuazione di interventi sociali.

A introdurre e moderare i lavori hanno provveduto, Vincenzo Grande – Coordinatore Ambito Territoriale Sociale di Isernia, e Vincenzo De Marco – Direttore Ambito Territoriale Sociale di Campobasso. Fare gli onori di casa è toccato con piacere a Piero Castrataro, Sindaco di Isernia e Presidente del Comitato dei Sindaci dell’ATS del Comune di Isernia dopo il quale è intervenuto il collega Roberto Gravina, Sindaco del Comune di Campobasso e Presidente del Comitato dei Sindaci dell’ATS di Campobasso. A seguire ci sono stati i saluti di Filomena Calenda, Assessore al Lavoro e alle Politiche Sociali della Regione Molise e del professore dell’Università degli Studi del Molise, Danilo Boriati.

“Le sinergie territoriali in ambito sociale risulteranno ancor più determinanti con l’attuazione e la messa a terra dei progetti legati al PNRR. – ha dichiarato il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina – Incontri formativi così ampi e condivisi, come questo che gli Ambiti Territoriali Sociali di Campobasso e Isernia hanno avuto la lungimiranza di organizzare, servono a istituzioni e operatori del settore per coordinare nuove strategie comuni, relazionandosi così, in modo diretto, con cooperative e associazioni che in questo settore lavorano quotidianamente. La conoscenza estesa delle caratteristiche sociali del territorio deve basarsi su questo dialogo per sviluppare progetti che tengano conto di quanto definito con il Piano Nazionale degli interventi e dei servizi sociali 2021 – 2023, dei Nuovi Piani Povertà e Politiche sociali, dei fondi comunitari, nazionale e regionali 2021 – 2023, del fondo di solidarietà comunale sociale, della legge di bilancio e dei fondi ai Comuni.”