Il Comune di Campobasso indice una procedura di mobilità volontaria esterna per la copertura di n.1 posto di Dirigente avvocato

27 Luglio 2022 0 Di

(PressMoliLaz) Campobasso, 27 lug 22 Il Comune di Campobasso indice una procedura di mobilità volontaria esterna ai sensi dell’art. 30 comma 2 bis, del D.L.von.165/2001, per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni di cui all’art.1, comma 2, del D.Lgs.n.165/2001 in servizio di ruolo a tempo pieno e indeterminato, per la copertura di n.1 posto di DIRIGENTE AVVOCATO.

La suddetta figura professionale ricercata è quella alla quale affidare la direzione dell’Avvocatura Comunale presso il Comune di Campobasso ed annovera tra le sue principali funzioni: rappresentanza e difesa in giudizio dell’Ente in materia civile, penale, amministrativa e contabile anche presso le magistrature superiori; consulenza legale trasversale ai servizi interni, con particolare riferimento alla correttezza giuridica dei procedimenti gestionali, anche al fine di prevenire situazioni di contenzioso; assistenza legale e redazione atti necessaria all’attività dell’Amministrazione Comunale nelle società partecipate dal Comune nei settori dello sviluppo economico.

Al Dirigente Avvocato potrà, inoltre, essere assegnata la direzione di altri Settori e/o Servizi, secondo quanto delineato di volta in volta dalla macrostruttura organizzativa dell’Ente.

Si richiedono per tanto: Competenze specifiche tecnico professionali nell’ambito dirigenziale/manageriale ed in particolare nell’ambito della Professione di Avvocato, di rappresentanza e difesa in giudizio dell’Ente, di consulenza ai servizi dell’Ente, di conoscenza delle regole interne di funzionamento degli Enti Locali (bilancio e strumenti di programmazione, pubblico impiego); competenze generali di carattere manageriale, quali in particolare: attitudine alla direzione e alla gestione delle risorse umane e finanziarie, autorevolezza, capacità organizzativa e decisionale, capacità di relazione sia interna all’organizzazione che esterna, di comunicazione efficace, di coordinamento del lavoro di gruppo e di problem solving.

La domanda di ammissione alla procedura di mobilità, redatta in carta semplice, utilizzando l’allegato modulo disponibile insieme all’avviso sul sito web del Comune di Campobasso, corredato dall’autocertificazione dei titoli dei quali si chiede la valutazione, dovrà pervenire a pena di esclusione entro il termine perentorio di giorni 30 dalla data successiva a quella di pubblicazione dell’avviso pubblico sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale Concorsi ed Esami, alternativamente tramite:

  1. a) Posta Elettronica Certificata (PEC) – esclusivamente all’indirizzo:campobasso.protocollo@pec.it, purché l’autore sia identificato ai sensi dell’art.65D.Lgs.n.82/2005 (Codice dell’Amministrazione digitale), avendo cura di indicare nell’oggetto “DOMANDA DI MOBILITA’ PER N.1 POSTO DI DIRIGENTE AVVOCATO” ed inviare tutta la documentazione richiesta in formato.pdf. L’Amministrazione, qualora l’istanza di ammissione alla mobilità sia pervenuta tramite PEC è autorizzata ad utilizzare, per ogni comunicazione, il medesimo mezzo con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell’istante(candidato);
  2. b) raccomandata A.R. indirizzata al Comune di Campobasso – Servizio Protocollo Generale – Piazza Vittorio Emanuele n.29 CAP 86100. La busta contenente la domanda di ammissione alla mobilità deve riportare sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo l’indicazione “CONTIENE DOMANDA DI MOBILITA’ PER N.1 POSTO DI DIRIGENTE AVVOCATO”. Non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine stabilito, anche se spedite entro lo stesso termine.